Valutazione Credibilità Testimoniale

iStock-1196612443

CBCA

La scienza ci insegna che siamo programmati per sopravvivere. Nessuno escluso.

E se per qualcuno sopravvivere passasse per “modellare” la realtà secondo i bisogni del momento?
Occorrerebbe riportare alla forma originaria la materia dalla quale il modello ha preso vita.

Valutare la credibilità di una persona e l’attendibilità di quanto afferma, è come seguire il filo di Arianna che ci conduce alla forma originaria.

Noi di Delphi Ethica ricerchiamo, analizziamo, valutiamo tutti gli elementi che consentono di annullare la distanza tra ciò che è e ciò che viene raccontato.

Scienza Investigativa, Scienza Emotivo Comportamentale e Tecnologia al servizio dei clienti più esigenti.

Molteplici contesti, approcci mirati.

  • ISTITUZIONALE: Forze dell’Ordine, Organismi della Difesa, Consolati, Ambasciate
  • LEGALE / PROCESSUALE: Magistrati, Pubblici Ministeri, Avvocati
  • SECURITY
  • BANCARIA/ASSICURATIVA
  • AZIENDALE

COSA FACCIAMO

Perizia valutativa della credibilità testimoniale

Nell’ambito del procedimento penale può essere richiesta da parte del Magistrato, dell’Avvocato a capo del Collegio Difensivo, del Pubblico Ministero, una perizia valutativa relativa alle dichiarazioni del testimone, dell’indagato/imputato, della presunta vittima del reato e degli altri soggetti coinvolti che possono fornire informazioni utili alla determinazione della verità in ambito processuale.

I 5 passi dell’approccio esecutivo di Delphi Ethica

  • Indagine preliminare info-investigativa sul soggetto target
  • Assessment peritale di natura psicologico-psichiatrica qualora sussistano vizi di natura psichica tali da alterare la possibilità di rendere dichiarazioni attendibili
  • Definizione, analisi e valutazione del macro e micro contesto del soggetto target
  • Analisi e valutazione dei pattern del suo comportamento emotivo
  • Analisi della testimonianza finalizzata alla valutazione dei parametri di credibilità, attendibilità e consistenza.

COME OPERIAMO

Acquisite preliminarmente tutte le informazioni sul caso, noi di Delphi Ethica, attraverso una metodologia scientifica mirata, analizziamo e cristallizziamo tutti gli elementi osservabili ed oggettivabili al momento dell’indagine, inclusi i pattern che caratterizzano il comportamento emotivo del soggetto target.

Ricaviamo i parametri di credibilità, attendibilità e consistenza attraverso:

  • protocolli operativi che includono anche indagini e analisi tecniche OSINT (Open Source Intelligence)
  • criteri del metodo C.B.C.A. (Criteria Based Content Analysis)
  • metodo scientifico certificato Paul Ekman, che con il processo di analisi dei 5 canali della comunicazione (espressioni e micro espressioni del volto, linguaggio del corpo, voce, contenuto verbale e modalità dell’eloquio) consente di discernere quanto coerentemente dichiarato con un indice di attendibilità attorno al 90 %.

QUANDO INTERVENIAMO

Noi di Delphi Ethica scendiamo in campo interveniamo quando:

  • la “posta in gioco” è molto alta
  • c’è il sospetto che il soggetto si renda protagonista di dichiarazioni mendaci (ad esempio per paura di essere punito, o per proteggere qualcuno, o per attuare rappresaglie al fine di vendicarsi e colpire terze persone, etc.)
  • sussiste il rischio simulazione o dissimulazione
  • si è in presenza di soggetti affetti da disturbi di natura psichica
  • il soggetto ha costruito una ‘’false memory’’ dovuta ad esempio a suggestione.

VALUTAZIONE PSICOLOGICA PRELIMINARE DI ASSOLVIMENTO TESTIMONIALE

Se non si è idonei non si può testimoniare.

La presenza di vizi di natura psichica può compromettere la capacità di rendere dichiarazioni attendibili, di comprendere l’essenza dell’intervista, di riconoscere l’importanza del percorso giuridico nel quale il soggetto è inserito.

Perché quando un elemento del sistema è viziato rischia di alterare l’intero sistema.

E’ indispensabile quindi, valutare se il soggetto sia nelle condizioni psichiche idonee ad assolvere il ruolo di testimone, tenuto conto degli elementi cognitivi, emotivi e sociali.
Non solo.
Altrettanto fondamentale è aver cura che il soggetto sia tutelato durante il processo di valutazione da un eventuale possibile effetto ri-traumatizzante dovuto al coinvolgimento nel procedimento giudiziario e nella rievocazione degli eventi traumatici.

Per questo un solo professionista può non bastare.

Delphi Ethica mette a disposizione specifiche competenze riunite in un team di eccellenza.

La professionalità a servizio del sistema.

TESTIMONIANZE DEI MINORI

La testimonianza dei minori è un tema molto delicato e complesso.

Valutarne l’attendibilità implica una molteplicità di elementi.

La questione è sempre la stessa: serve una metodologia scientifica, integrata, altamente affidabile che faccia la differenza tra una buona consulenza e una consulenza di grande valore.

Prima di tutto e sempre, l’osservanza scrupolosa dell’integrità e della salute del minore.

Se la realtà narrata è frutto della percezione di chi l’ha vissuta, nel caso di un minore è ancor più vero poiché la sua testimonianza è frutto di come i ricordi si sono fissati nella sua memoria e di come lui li rievoca.

Proprio per questo, è imprescindibile un’analisi accurata che ne rilevi gli eventuali rischi di contaminazione o disturbi dovuti a eventi negativi, traumi e distorsioni.

Tutto ciò può dipendere dal fatto che:
il minore sia più facilmente vittima di suggestione
il minore sia propenso a generare racconti e dichiarazioni frutto della propria fantasia
il minore sia stato manipolato/indotto/convinto a produrre quel racconto.

Delphi Ethica offre una metodologia unica, che integra l’attuazione di protocolli operativi d’indagine, l’applicazione del metodo scientifico Paul Ekman e i criteri del metodo C.B.C.A. (Criteria Based Content Analysis) per un’accurata analisi della testimonianza ad alta attendibilità.

Le 5 fasi della consulenza Delphi Ethica:

  • indagine preliminare info-investigativa
  • definizione, analisi e valutazione del macro e micro contesto nel quale il minore è inserito
  • valutazione degli eventuali pattern di maltrattamento, abuso, violenza
  • creazione dell’ambiente più idoneo per l’acquisizione della testimonianza
  • analisi della testimonianza:

-linguaggio e modalità di espressione, consistenza, coerenza del racconto
-conformità dei dettagli
-eventuali fenomeni ascrivibili a suggestione, leve motivazionali a mentire, induzioni o possibili manipolazioni.

Delphi Ethica: attenzione, integrità e alta attendibilità.

Contattaci



    Dichiaro di aver letto ed accetto l'informativa sulla privacy

    Carrello